Società
Staff
Dove siamo
Utenti online 31
Login
Login
Password
STAGIONI PRECEDENTI
Squadre Classifiche Calendari
News
Notizie dalle squadre
Merchandising
Iscrizioni e pagamenti
Assicurazione
Norme di comportamento
Orari allenamenti


IN EVIDENZA
 
 
FINALE REGIONALE U20F SILVER


Creata il 04/05/2018 11:35
Ed eccoci alla cronaca (differita) di una vittoria annunciata.
Dopo Origgio, S. Giorgio su Legnano e Inverigo, è Villasanta la sede della possibile quarta affermazione per il Basket Melzo in sei anni.
Giusto il tempo di annotare una sicura affermazione di Vittuone su Quartiere S. Ambrogio per il terzo posto e tocca a noi.
Broni è giunta alla finale con un percorso non immacolato fatto di 12 vittorie e 9 sconfitte.
Probabile che un paio di atlete a roster in A1 non abbiano sempre giocato in U20. Ma stasera ci sono ed è chiaro che potrebbero fare la differenza e cambiare fortemente la quotazione della squadra.
Noi vantiamo un 16v – 5p stagionale.
Pronti via e 7-0 per noi. Belle cariche e concentrate concediamo il primo canestro dopo circa 4'. Poi 13-2 e 20-11 al primo quarto. Siamo molto attente in difesa e davanti facciamo male con la regia ispirata di Comaschi ed una Ceresoli A. particolarmente grintosa e senza alcun timore reverenziale nei confronti della Castello. Tre canestri di prepotenza ed un tiro libero il suo bottino personale nella frazione e avversaria costretta a girare più al largo e a tentare il tiro da tre.
Seconda frazione sulla falsariga della prima. In genere dobbiamo cedere qualcosa sulle rotazioni. Ma stasera anche le più giovani si dimostrano all'altezza delle “vecchie” iene. Vanno a segno ancora Grassi e Comaschi ma anche le 3 Ceresoli, Moriggi e Frigerio. Irene gioca come una veterana. Non spreca un pallone, segna e da una mano in difesa. Parziale di 20-12 per un complessivo 40-23 a metà gara. Sembra non esserci partita e tutto troppo bello per essere vero.
Nell'intervallo devo aver detto “va che è lunga” una trentina di volte.
Bisogna annotare che Broni ne schiera 11 a referto ma una è sicuramente infortunata e altre 3 danno tutta l'impressione che non verranno utilizzate non so se per problemi fisici o che altro.
Così questa è una delle poche volte dove la nostra panchina è più profonda e le nostre più giovani scenderanno tutte in campo.
Nel terzo periodo la nostra difesa è sempre più attenta ed arcigna e ci da modo di ripartire in campo aperto. In più cominciano ad entrare anche le nostre triple ed il solco si allarga a 57-33 che sa di sentenza finale.
Forse per allungare la partita col quintetto quasi di scorta facciamo 5' da 0-11. Ma niente paura, TO e qualche cambio e le cose si risistemano. In due minuti, dai 5'25” ai 3'25”, Grassi dispensa un assist a Motta, segna alla sua maniera e condisce con la sua seconda tripla ripristinando il ventello di vantaggio. Poi titoli di coda con canestro strepitoso di Comaschi e 2/2 di Frigerio nell'ultimo minuto.
Chiudiamo con 4 U18 ed una '99 in campo.
E' l'apoteosi.
Mai viste giocare con questa consapevolezza della propria forza.
Ordinate, puntigliose in difesa, fantasiose ma semplici in attacco. Poche, pochissime sbavature. E grossissimo contributo dalle U18 che vanno tutte a punti.
Che dire. Le vittorie sono tutte belle ed importanti ma, a mio avviso, questa ha una valenza superiore alle altre tre.
Intanto, oltre a valere come titolo Silver Regionale, vale anche come quinto posto assoluto in Lombardia e non lo avevamo mai raggiunto.
Davanti ci son finite le quattro Società che hanno disputato la finale Gold: San Gabriele (caldera di Sanga A2), Varese (salita in A2), Biassono (in collaborazione con Geas salita in A1) e Lodi (in collaborazione con Crema A2). Mentre sopravanziamo Broni, Vittuone e Quartiere S. Ambrogio. E scusate se è poco.
Melzo: Ceresoli S. 4, Ceresoli A. 13, Moriggi 2, Frigerio 4, Ceresoli I. 2, Denti 5, Tresoldi 2, Motta 2, Chiodale, Vitali, Grassi 16, Comaschi 20. All. Frigerio, vice Arizzi.
11/18 tl, 25/56 da due e 3/17 da tre.
Broni:
n. 5 5p
n. 7 n.e.
n. 8 0p
n.9 Castello 15p
n.10 n.e.
n.14 0p
n.15 10p
n.23 7p
n.28 n.e.
n.30 n.e.
n.40 10p
All. Fontana
7/9 tl, 14/48 da due e 4/16 da tre.
Carlo Ghinassi



Torna indietro